Il Sireco in manutenzione e le indicazioni della Corte Conti del Veneto

Tra i vari adempimenti successivi all’approvazione del Rendiconto di gestione, vi è l’obbligo ai sensi dell’art. 233 del Tuel , di inviare entro 60 gg dalla data di approvazione del consuntivo, di inviare il conto degli agenti contabili (interni ed esterni all’ente) alla sezione regionale della Corte dei Conti.

 

Il conto da trasmettere, è quello depositato dagli agenti contabili entro lo scorso 30 gennaio. Ogni conto deve essere sottoscritto dall’agente contabile e dal responsabile del servizio finanziario.

Infine l’elenco degli agenti contabili deve essere tempestivamente aggiornato e inviato alla Corte dei conti da parte dei singoli enti; come previsto dall’articolo 138 del Codice di giustizia contabile approvato con Dlgs 174/2016, il quale prevede anche che i conti giudiziali siano inviati alla Corte dei conti con modalità informatiche: ovvero col Sistema per la Resa del Conto (Sireco).

Purtroppo, da diversi giorni, al momento dell’accesso, il portale Corte conti (sezione Giurisdizione) segnala che il sistema è  “in manutenzione”  senza indicare alcuna data di ripristino, e lasciando nella completa incertezza gli operatori (tanto per cambiare..).

Come procedere allora con l’invio della documentazione per il 2018, la cui scadenza è indicativamente fissata entro la fine del mese di giugno? (60 gg dall’approvazione del rendiconto approvato di norma entro il 30/04).

Le sezioni Giurisdizionali dell’Emilia Romagna e della Lombardia hanno ammesso l’invio della documentazione tramite PEC o raccomandata.

La Sezione Giurisdizionale della Corte Conti Veneto, in risposta ad un Comune, ha comunicato che:  “le confermo che il sistema SIRECO è ancora offline e, stando alle ultime notizie, dovrebbe tornare attivo a inizio luglio.

Contrariamente a quanto indicato da Lombardia e Emilia Romagna, si suggerisce di monitorare la situazione per vedere quando il portale ritorna attivo; nel frattempo, si raccomanda di NON trasmettere i conti via pec,  vista la ridotta capienza della cassetta di posta, e tantomeno con raccomandata, ma di attendere che Sireco torni a funzionare.

Le credenziali d’accesso precedenti non saranno più valide in quanto l’autenticazione avverrà unicamente tramite Spid

Pertanto, di fatto, la Corte dei Conti, ammette la possibilità di superamento del termine di invio dei rendiconti, ma soprattutto, sarà necessaria una nuova autenticazione sul Portale, tramite account SPID (sistema pubblico di identità digitale) per procedere al nuovo invio.

Si auspica almeno che l’intervento di manutenzione straordinaria, renda più agevole e mono farraginoso, l’invio dei rendiconti.

Service PA