Le misure del DL Agosto

Il Governo, ha emanato il DL n. 104 del 14/08/2020 “misure urgenti per il sostegno ed il rilancio dell’economia” .

Di particolare interesse per gli Enti locali è il capo V (artt. 39-57), ma anche nei Capi successivi sono contenute misure che impattano sull’attività del Comune.

Si riassumono di seguito le principali novità:

art. 39 incremento del Fondo esercizio funzioni fondamentali ex art. 106 DL Rilancio. Il Fondo già previsto in 3,5 mld (di cui 3 mld per i Comuni) è incrementato di 1,67 mld (di cui 1,22 mld per i Comuni). L’incremento del fondo è ripartito con decreto del Ministero dell’Interno, di concerto con il MEF, da adottare entro il 20 novembre 2020, previa intesa in Conferenza Stato città ed autonomie locali, sulla base di criteri e modalità che tengano conto del proseguimento dei lavori del tavolo di cui al decreto del MEF e delle finanze 29 maggio 2020.

art. 45 incremento del fondo progettazioni enti locali, previsto dalla Legge di Bilancio 2020 (art. 1 c.51 L. 160/2019).

art. 46 incremento risorse messa in sicurezza edifici e territorio EE LL, ex art. 1 c. 139 e segg Legge di Bilancio 2019.

art. 47 incremento risorse per piccole opere, ex art. 1 c. 29 legge di Bilancio 2020.

art. 54, ulteriore rinvio al 30 novembre del termine di adozione della deliberazione di verifica e salvaguardia degli equilibri ex art. 193 del Tuel.

art. 78, esenzione dall’IMU per i settori di Turismo e spettacolo– eliminato anche il saldo IMU 2020, categorie catastali D2 e D3. E’ previsto l’incremento del fondo per il ristoro delle minori entrate

art. 99 Sospensione riscossione coattiva– è prorogato dal 31 Agosto al 15 Ottobre, la data finale della sospensione dei termini dei versamenti derivanti dalle cartelle di pagamento, dagli avvisi esecutivi relativi alle entrate tributarie e non tributarie,

art. 109 L’esonero dalla Tosap e Cosap, per le attività di pubblico esercizio (Bar e ristorante), prevista dal DL Rilancio per il periodo Maggio-Ottobre, prosegue fino al 31 Dicembre. E’ previsto l’incremento del fondo per il ristoro delle minori entrate.